MEGLIO TARDI CHE MAI…

 In SestoRugby, Squadre, Under 10

Pensavate che mi fossi dimenticata di scrivere l’articolo?

Invece no..con ritardo mostruoso eccomi qui…abbiate pazienza ma il periodo appena concluso è stato molto intenso (regali da pensare e poi scartare; cene da preparare e da consumare; bollicine da comprare e poi da bere….)..

Ritorniamo indietro di un mesetto: domenica 10 dicembre, gli atleti dell’under 10 sono impegnati sul campo di casa in un raggruppamento che ha coinvolto le società del Florentia Rugby e del Firenze 1931.

I nostri ragazzi, reduci dal precedente raggruppamento di Arezzo, del quale abbiamo un ricordo vivo (nonostante ormai sia passato un po’ di tempo) per le cattive condizioni meteo e per la grinta dimostrata in quell’occasione, si trovano nuovamente a far da padroni di casa.

Questo impegno rappresenta una continuità: sia per il meteo ostile, sia per la grinta. Nonostante la mattinata fredda sul campo, i nostri rinoceronti non si sono fatti impaurire dalle temperature glaciali e sono riusciti a “scaldare” l’atmosfera regalando al pubblico (presente in tenuta da sci) un bello spettacolo.

Il Sesto scende in campo ormai con le solite 3 squadre, nonostante qualche assenza dovuta ad influenza, ed ospita 2 squadre del Florentia e 2 del Firenze 1931. La formula è quella del girone all’Italiana, e le squadre si alternano sui 3 campi; sono stati bravi allenatori e accompagnatori che hanno fatto del loro meglio per “tenere in movimento” la squadra che a turno rimaneva ferma (onde evitare di trasformare i ns piccoli in statue di ghiaccio..).

Durante le partite si vedono belle azioni di gioco, mete, mischie placcaggi, spirito di squadra..insomma tutti gli elementi di un bellissimo puzzle! Anche i nuovi arrivati si comportano bene e dimostrano a tutti di voler essere parte di questo gruppo: voglia di strappar dalle mani degli avversari il pallone, voglia di spingere in compagni per arrivar alla meta, voglia di non mollare la presa..
Insomma direi alla fine una bella crescita a livello di gruppo.

E dopo la dura battaglia in campo, i ragazzi escono con le facce marroni coperte di fango, con le dita viola per le mani infreddolite, ma anche cantando i soliti cori che li accompagnano verso la desiderata doccia calda!

E poi via tutti insieme, con i bambini delle altre società verso la club house, dove le solite mamme volenterose hanno già preparato i tavoli e stanno iniziando a distribuire la pasta calda (mai stata così buona!)

E mentre la stanza si riempie di voci allegre dei bambini, viene anche lanciato il coro (riferito al giorno successivo, lunedì a scuola) : “tutti a casa, tutti a casa, eh ..” : iniziano infatti a scendere alcuni fiocchi di neve, che rendono magica l’atmosfera quasi natalizia del nostro ultimo raggruppamento dell’anno.

Come al solito, ottima l’organizzazione dei campi, la gestione del terzo tempo e anche la parte intrattenimento a cura dei mitici babbi “in consolle” e alla griglia. E dato che tutti i “grandi” erano impegnati per le attività di contorno…non avevamo neppure un fotografo..sigh!!

Per questo ringraziamo il mitico Luca, meglio conosciuto con il nome di battaglia “senior”, che oltre ad essere fratello di Lorenzo (“Junior”), è anche un atleta dell’under 12 e si è reso disponibile a infangarsi un po’ facendo le foto della giornata (contentissima la mamma Valentina….in effetti giocava solo un figlio…avrebbe subito un trauma mandando la lavatrice a mezzo carico…).

Ultima nota: la settimana si è conclusa con la nostra cena venerdì 15 dicembre, alla quale purtroppo non tutti hanno potuto partecipare sempre a causa di malattie di stagione. È stata come sempre una brillante serata: tutti ad applaudire uno ad uno i grandi eroi alla “chiama” degli allenatori che hanno consegnato il calendario 2018 della squadra ad ogni bambino.

Infine come concludere se non salutando il vecchio anno…

Caro 2017 ormai te ne sei andato
E per 12 mesi ci hai accompagnato
Sempre insieme: sole e caldo, pioggia o vento
A bere una birra o ad organizzar un terzo tempo
Con i bambini in campo a correre e placcare
Oppure sul pullman in trasferta a cantare
L’augurio per il nuovo anno è passare ancora tutto questo
Incitando i RINOCERONTI e GRIDANDO FORZA SESTO!!

                                                                                                                                                                                                                                                                        STEFY

Recent Posts

Start typing and press Enter to search